Steve Kaufman

Steve Kaufman

Biografia dell'artista: Steve Kaufman

1960 - Steve Alan Kaufman nasce nel 1960 a New York, nel quartiere del Bronx.

1968 - con il sostegno di un tempio ebraico nel Bronx, Steve Kaufman realizza dei dipinti sull'Olocausto; vengono successivamente donati al Museum of Jewish Heritage (Brooklyn).

1972 - lavora per Macy's, per il quale dipinge cani e gatti su Pet Rock.

1975 - Steve Kaufman partecipa ad una mostra collettiva sui graffiti al Whitney Museum of American Art di New York.

1978-1981 - si iscrive alla School of Visual Arts a New York. Qui conosce Andy Warhol e diventa suo assistente alla Factory. Organizza feste a tema nelle popolari discoteche newyorchesi, come Studio 54 e The Mudd Club; vende le sue opere a nomi della moda importanti come Calvin Klein e Steve Rubell. Alla School Of Visual Arts (SVA) incontra Keith Haring con il quale partecipa in seguito a una mostra presso il Club 57.

1982 - realizza la grafica per il programma televisivo Saturday Night Live in onda sulla NBC e si laurea presso la School of Visual Arts conseguendo il titolo BFA. Tiene diverse mostre presso la Air Gallery di Londra e allestisce le vetrine di White Freud e Fiorucci a New York.

1983-1985 - viene arrestato insieme a manifestanti contro l'AIDS per aver incatenato l'allora sindaco di New York Ed Koch nel suo ufficio. Organizza la mostra Sex, Rock & Roll presso la Off-Centre Gallery di Londra.

1986-1988 - apre il SAK Studio; avvia una campagna per la sensibilizzazione verso l'AIDS. Le mostre Condom Art vengono tenute al Main Fine Art di Glasgow, all' Edinburgh College of Art, allo Zanzibar Club e alla Smith Gallery di Sacramento.

1989-1990 - nel suo studio assume i senzatetto di New York. Realizza i ritratti di tre senzatetto per la Transportation Display Inc. che vengono esposti sugli spazi pubblicitari degli autobus in quarantasei città, raccogliendo quattro milioni di dollari per beneficenza.

Porta a termine dei ritratti incompleti di Andy Warhol per alcuni clienti. Dipinge il primo murales Racial Harmony (Armonia Razziale) ad Harlem per sensibilizzare l'opinione pubblica. Tiene una mostra presso la White Gallery dove tutte le opere vengono coperte da un telo nero per ricordare le vittime dell'AIDS. Tiene inoltre una mostra alla Loft Gallery di Tokyo.

1991-1992 - a New York, realizza 55 murales Racial Harmony con immagini di Malcolm X. È ospite su Fox Tv, Mtv e diversi canali radio; riceve il premio Underground Artist of the Year. Istituisce l'AIDS Memorial a New York e copre con un telo rosso la lettera D della scritta Hollywood per non far dimenticare tutte le vittime dell'AIDS. Collabora con Spike Lee, Whoopi Goldberg, Billy Dee Williams, Eddie Murphy e Larry Mullen degli U2.

1993-1994 - Steve Kaufman trasferisce l'Art Studio a Los Angeles e inaugura lo stile Comic Book Pop Art le cui icone sono i disegni dei supereroi come Superman, Batman, Spiderman.

Assume nel suo studio oltre cento ragazzi che facevano parte delle Gang di Los Angeles.

1995 - realizza opere per la Martin Lawrence Limited Editions: si tratta di dipinti in edizione limitata che conferiscono un nuovo significato alle decorazioni a mano (Hand Embellishment). Dipinge edizioni limitate di Beethoven e di Marilyn Monroe vendendo più di qualsiasi altro artista emergente. Ritrae Muhammad Ali e John Travolta. Lavora con Stan Lee.

1995 - come programma sociale, lavora con gli agenti di controllo di South Central a Los Angeles; assume nel suo studio molti altri ragazzi delle carceri; riceve un premio dal sindaco di Los Angeles Richard Riordan. Supporta cento organizzazioni di beneficenza.

1996 - Steve Kaufman contatta la famiglia Sinatra per realizzare un ritratto di Frank Sinatra. La Campbell chiede a Kaufman di realizzare un'edizione limitata per celebrare il centesimo anniversario della Campbell's Soup. Dipinge il viso di Muhammad Ali su cinquecento guantoni da boxe, dimostrando che l'arte non deve per forza essere eseguita su tela. Realizza un ritratto di Ali in occasione dei Giochi Olimpici del 1996: per la prima volta Ali autografa sia con il suo nome musulmano, Muhammad Ali, sia con il suo nome di nascita, Cassius Clay.

1996 - Kaufman rende omaggio a Beethoven e Mozart, con la creazione di una serie di dipinti a mano, in edizione limitata, con la tecnica dell'olio su tela, acclamati dai critici dell'arte. Uno di questi dipinti, "Mozart", è in mostra presso il museo Reiss-Engelhorn, a Mannheim.

1997-1998 - Kaufman tiene delle mostre in Giappone e in Olanda. Il totale dei ragazzi che facevano parte di Gang e di senzatetto assunti da Steve Kaufman è di più di cinquecento.

1999-2000 - Steve Kaufman viene colpito da un attacco cardiaco. In seguito dichiara:"Sono veramente fortunato a fare quello che ho sempre voluto: CREARE. È una libertà difficile da descrivere a parole. Mi ponevo sempre interrogativi riguardo i miei progetti: che direzioni dovrei prendere? Ora non ci penso più. Con la mia passione, mi reco nel mio studio e mi chiedo: cosa creerò oggi?"

2000 - realizza numerose opere: ritratti dei Rat Pack e foto segnaletiche di Sinatra, Al Pacino nel ruolo del Padrino e di Scarface, Howard Stern, Barbie, e due nuove edizioni di Marilyn Monroe. Pubblica delle edizioni di Van Gogh e Picasso con uno stile nuovo: le opere sono interamente realizzate a mano. Incontra Diana Vachier con la quale collabora in attività di promozione, inserimento nei musei e vendite.

2001 - Steve Kaufman continua a sostenere moltissime organizzazioni di beneficenza. Per numero di stili, Kaufman può essere paragonato solo a Picasso: crea il suo quattordicesimo e quindicesimo stile, rispettivamente Portrait Collage e Museum Art. Lo stile Portrait Collage consiste nell'aggiungere un collage di immagini al ritratto principale che viene esaltato nei ritratti dei Rat Pack, Hollywood Marilyn, di Van Gogh e Jackie Kennedy. Museum Art comprende un'opera commemorativa dell'11 settembre, un tributo agli eroi degli attacchi al World Trade Center. Realizza una serie di dipinti da 6 metri per 153 metri che celebrano il trentacinquesimo anniversario del Caesar's Palace di Las Vegas. Le opere sono esposte all'interno del Caesar's Palace affinché tutti possano ammirarle. Realizza inoltre una chitarra Fender di circa 3 metri per la Rock and Roll Hall of Fame di Cleveland.

2002 - dona il ritratto della principessa Diana all'Elton John AIDS Foundation. Avvia un nuovo progetto: colloca dipinti delle sue icone in luoghi pubblici in tutti gli Stati Uniti affinché tutti possano ammirarli. Tra questi ci sono un ritratto di Muhammad Ali, uno di Sinatra presso la Hofstra University, uno di Marilyn Monroe presso la Foundation Fighting Blindness di Columbia e regala un dipinto a David Letterman per augurargli una pronta guarigione in seguito ai suoi problemi cardiaci. Realizza delle mostre a New York, Las Vegas e Maui.

2003 - dopo la Art Expo di New York Steve Kaufman è colpito da un grave ictus. Ma non appena si riprende, tiene una nuova mostra a Las Vegas, ospitata da Robin Leach, e riceve gli onori dal sindaco Oscar Goodman che il 21 maggio 2003 indice lo Steve Kaufman Day. Riceve onori per le sue donazioni in ambito filantropico fatte nel corso degli anni. Incontra il presidente statunitense Bill Clinton nel suo ufficio di Harlem in occasione di una festa per gli artisti le cui opere sono esposte nella collezione dell'ufficio privato del presidente. Dona anche delle opere e per il decimo anno di fila partecipa con Jay Leno e Peter Fonda alla Love Ride, la corsa motociclistica di beneficenza organizzata ogni anno nella Bassa California.

2004 - realizza e presenta il ritratto di Bill Clinton. Devolve in beneficenza numerose opere e il ricavato delle vendite a Give Kids a Break , fondazione benefica. Causa problemi di salute Steve Kaufman è costretto poi a ridurre il suo lavoro e le mostre in programma. L'anno successivo Steve Kaufman e Diana Vachier costituiscono e incorporano American Pop Art Inc., una parte dell'Art Studio di Kaufman, che è tuttora diretto da Diana Vachier.

2005 - crea Uniques, una serie di originali delle sue icone più famose: Marilyn, i Rat Pack, Frank Sinatra, i Beatles, Einstein e molto altri. Tiene delle mostre a New York, Las Vegas, Philadelphia e Maui. Papa Giovanni Paolo II accetta un suo ritratto che appende nel suo ufficio in Vaticano. Dipinge poi quadri e limited edition per raccogliere fondi per le vittime dell'uragano Katrina. Realizza dei dipinti della Mercedes SLR McLaren per celebrare il centesimo anniversario della Mercedes-Benz.

2006 - ripresosi dalla malattia Kaufman aumenta in maniera esponenziale il numero delle sue mostre che vengono tenute a New York, Las Vegas, Washington e moltissime altre città.

Regala i Mini-Heart Paintings a tutti i bambini che partecipano alle sue mostre e delle incisioni incorniciate a tutti coloro che acquistano un'opera. Produce nuovamente pezzi unici originali da vendere esclusivamente durante le mostre. Si reca a Ellis Island sull'Hudson in qualità di ospite di Lee Iacocca per il New York Society Event. Presenta altre opere su Fox News.

2007 - Steve Kaufman prosegue con il suo programma di mostre a New York, Washington, Denver, Maui, Toronto e in Europa. Distribuisce gratuitamente dipinti con il segno della pace ai bambini che visitano le sue mostre e sculture e a chi acquista una sua opera. Realizza ritratti di David Caruso di CSI intitolati Miami Fame che autografa nel suo studio. Vende i suoi Uniques tra cui quelli dei Rat Pack, di Frank Sinatra, Las Vegas, Marilyn, The Beatles, James Dean, Einstein, John Lennon e del biglietto da cento dollari solo per citarne alcuni. Continua ad assumere nel suo studio ragazzi che facevano parte delle gang: per ciascun ragazzo lavorare nel suo studio è una seconda occasione per ricominciare.

2007 - Steve Kaufman crea una serie di "Unici", dipinti originali raffiguranti Red Bull, nel riconoscimento della bevanda energetica più popolare nel mondo.

2008 - tutte le opere di Steve Kaufman vengono esposte all'ottava Annual Exhibition alla Centaur Art Galleries di Las Vegas insieme a quelle di Neiman, Rockwell, Picasso, Chagall, e Dali. Presenta e vende un esemplare unico di vetro colorato con il segno di Las Vegas, un omaggio a Lichtenstein e uno a Picasso. Ulteriori mostre includono quella alal NYC Art Expo.

La Las Vegas Convention and Visitors Authority organizza una mostra delle sue opere che viene vista da due milioni di persone ogni anno. A Las Vegas nel corso di una cerimonia per il 4 luglio, Kaufman presenta per la prima volta le sue opere su vetro colorato; per la nuova campagna pubblicitaria della Coca-Cola e dell'iPod crea un nuovo stile di arte pittorica.

Per Natale regala sue opere a molti artisti importanti, fra i quali Steve Wynn, Cher, Bette Midler, Elton John, Xao Yang, Jamie Gold, Neil Diamond, Tom Jones, Sean Penn, Mickey Rourke, Kate Winslet, Meryl Streep, e Anne Hathaway.

2009 - Kaufman dona una serie di dipinti della Coca-Cola alla Pop Culture Gallery al The World of Coca-Cola ad Atlanta, Georgia.

Gennaio 2009 - Steve Kaufman partecipa a una mostra di sei giorni alla Galleria di Stanfiel After Hours durante il Sundance Film Festival, dove cento bambini aiutano a dipingere il pavimento della galleria con un tema pop art. L'evento viene ripreso da una produzione cinematografica indipendente per il Sundance Film Festival 2010.

Febbraio 2009 - allestisce una mostra per la galleria d'arte di Tyson Corner, in Virginia. In occasione degli Academy Awards, Kaufman crea una serie di dipinti ispirati ai film il Curioso Caso di Benjamin Button, Il Duello, Milk, The Reader e The Millionaire. È colpito da un secondo ictus: "Quel giorno vedevo delle macchie. Mi sono svegliato a Las Vegas e essendo paralizzato non potevo sedermi sulla sedia a rotelle". Nel marzo di quell'anno, Steve Kaufman afferma: "Come diceva John Lennon 'Sto semplicemente guardando le giostre che girano.'"

Febbraio 2010 - Il 12 febbraio Steve Kaufman è colpito da un infarto mortale a Vail, nel Colorado, mentre si sta preparando per una mostra. Viene ricordato attraverso le sue parole: "Questo è ciò per cui io vivo, ho avuto una bella vita quindi per favore non piangete per me. Ho avuto la vita di 100 uomini."

** POST MORTEM

Steve Kaufman: riconoscimenti in Europa dopo la sua morte

Maggio 2012 - L'arte di Steve Kaufman è rappresentata in una mostra storica, "Writing as an Image, Writing within an Image" presso l'Andy Warhol Museum of Modern Art nel nord-est della Slovacchia, che si trova nella città natale di Warhol.

Agosto 2012 - L'arte di Steve Kaufman è inserita anche in "This is POP ART!", una grande mostra di novanta opere di artisti pop di tutto il mondo presso il Museum of Passion a Valladolid, in Spagna.

Dicembre 2012 - un dipinto di Steve Kaufman "Rat Pack" è esposto nel foyer del teatro Politeama Rossetti - Sala Assicurazioni Generali di Trieste al debutto dello spettacolo musicale "Christmas with the Rat Pack Live from Las Vegas".

Agosto 2013 - American Pop Art Inc. e il Comune di Trieste presentano la grande mostra "Pop Art in Trieste: Steve Kaufman, the former assistant to Andy Warhol" presso la Sala Veruda, Palazzo Costanzi a Trieste, Italia, con 30 opere provenienti da importanti collezioni. Più di tredicimila persone visitano la mostra in meno di sei settimane.

Ottobre 2013 - L'arte di Steve Kaufman è presente in "Pure Pop Art", una mostra senza precedenti di grandi opere di artisti di fama mondiale tra cui Andy Warhol, Steve Kaufman, Roy Lichtenstein e Robert Indiana a Marcos Valcárcel Centro Culturale a Ourense, Galizia, Spagna.

Novembre 2013 - American Pop Art, Inc. presenta la grande mostra, "Icons of Pop Art, Then and Now", una convergenza delle migliori vetture sportive d'epoca con opere prestigiose di Steve Kaufman ed altri artisti pop presso il Museo Casa Enzo Ferrari (Casa del Museo Ferrari) a Modena, Italia. Steve Kaufman dipinse la sua serie Ferrari nel 2006.

Maggio 2014 - Barbie 1997 di Steve Kaufman, uno dei suoi acclamati "Unici", è inserita in "Barbie Around the World", una mostra dedicata alla bambola più famosa del mondo, alla Barbara Frigerio Contemporary Art di Milano, Italia.

Luglio 2014 - Il quadro di Steve Kaufman "Mozart Stato II", un ritratto di Wolfgang Amadeus Mozart, creata nel 1997, è accolto in mostra permanente alla Internationale Stiftung Mozarteum, il museo ufficiale Mozart e sua residenza a Salisburgo, in Austria. Steve Kaufman è il primo artista americano a ottenere questo prestigioso riconoscimento.

Agosto 2014 - American Pop Art, Inc. e il Comune di Grado presentano "Icons of Music: Then and Now," con dipinti originali, ritratti unici di celebri musicisti conosciuti in tutto il mondo presso la Casa della Musica a Grado, Italia.

Steve Kaufman was born in the Bronx, New York, in 1960. At the young age of eight he had his first exhibit, and by the time he was 12 he had a job painting faces on pet-rocks for NYC's Macy's department store. Steve Kaufman then worked as an assistant to Andy Warhol in Warhol's factory. In 1989 Kaufman opened his own art studio and hired many NYC homeless to work for him. He then painted the portraits of three homeless people which went on to help raise $4,720,000.00 to benefit the homeless. While operating his own studio Kaufman has continued to employ the homeless and ex-gang kids from the Los Angeles area. Today, Kaufman is still working in his LA studio but, as he has from the beginning, Kaufman is experimenting with a new art style and techniques.

As always, Kaufman as had a great response with his new works and collectors continue to celebrate his work as he embarks on this new style. We can see evidence of his new style in his "Hollywood Marilyn" where he has collaged other images into the work that "support" his main image. For instance, in the lower right foreground Kaufman has situated Marilyn's star from Hollywood's Walk of Fame, then he has depicted Marilyn herself all dolled-up as the central theme. Kaufman places her directly in the middle of the composition, heavily outlined, and in the background we see other elements and images symbolic of Hollywood. This new style is also evident in his First Ladies series of Princess Diane and Jacqueline Kennedy. Kaufman believes this new style will give his portraits more impact. Kaufman also believes in creating works that are unique not only in subject matter, or style but even within his limited editions. For this reason many of Kaufman's edition are hand embellished. In other words, Kaufman chooses to hand paint on each of his limited editions so that no two paintings are exactly alike. Kaufman is renowned for his charity work, contributing to many worthy charities through his artwork and by personally visiting with the underprivileged and disabled. Kaufman supports over 150 charities each year and is considered a man of the people.

Kaufman's artwork hangs in the White House, the Smithsonian, as well as hundreds of other public and private collections around the world. He has made a name for himself in the art world and market and is internationally acclaimed as the new pop artist. Kaufman is the first American artist to be asked to create portraits for two European masters. Kaufman has been featured on Fox TV and MTV, and was the winner of the Underground Artist of the Year award for creating 55 racial harmony murals. He also created an AIDS Memorial in New York City, and a Meals on Wheels mural on the walls of the famous Spago Restaurant in Los Angeles. The Picasso Academy of Fine Arts commissioned Kaufman to create a portrait of Picasso, one of the greatest artists of the 20th century. Kaufman was also commissioned to create a portrait of Van Gogh for The Van Gogh Museum in Amsterdam. He has been so fortunate to be the only American to be honored with the Picasso Ring which is an annual award given to an artist the Picasso Academy feels has the spirit of Picasso.

< Torna Indietro