Paolo Schmidlin

Paolo Schmidlin è nato a Milano, dove vive e lavora. Dopo studi classici ha conseguito il Diploma in Visual Design presso l’Istituto Politecnico di Design e in Scenografia all’ Accademia di Belle Arti di Brera. In seguito ha operato nell’ambito della pubblicità, della grafica e del teatro. Attualmente si dedica esclusivamente alla scultura; le sue figure in grandezza naturale sono in terracotta, in bronzo ed in resina.

 

Amante delle provocazioni, Schmidlin popola il suo universo artistico di personaggi eccentrici, vecchie signore imbellettate e provocanti e dive del passato, spesso, ritratte già sul viale del tramonto, quando il passare del tempo ha lasciato sui loro corpi il segno del suo passaggio.

 

Ha esposto il suo lavoro in gallerie private e pubbliche in Italia ed all'estero.

Tra le mostre personali ricordiamo:

 

2007 “Materima”- Premio Internazionale Giovane Scultura, Fondazione Francesco

Messina, prima edizione Italia/Francia- Casalbeltrame (NO)- a cura di Marco

Vallora. Vincitore Premio Internazionale per la sezione Artisti Italiani.

2004 “Il corpo e l’anima”- Fondazione Bandiera, Palazzo Bandiera,Busto Arsizio -

mostra con F.Guida a cura di Marina Pizziolo.

 

Tra le mostre collettive ricordiamo:

 

2010 “Love Story”, Escultura Hiperrealista – Palàcio Don Manuel,Evora(Portugal), a

cura del Museu de Escultura Figurativa e Realista Internacional Contemporanea (MEFIC).

“Omaggio a Gabriele d’Annunzio- da Filippo Tommaso Marinetti a Luigi Ontani”-

Il Vittoriale degli Italiani, Gardone Riviera (BS)- a cura di Giordano Bruno Guerri e Flavio Arensi.

2009 “Italian Restyle”- Art House Tacheles New Gallery, Berlino- a cura di Barbara

Fragogna.

2008 “ Nothing but sculpture” -XIII Biennale Internazionale di Scultura di Carrara-

a cura di Francesco Poli.

2007 “Nuovi pittori della realtà”- PAC, Padiglione d’Arte Contemporanea, Milano-a cura di Vittorio Sgarbi.

“Vade Retro.Arte e omosessualità. Da Von Gloeden a Pierre et Gilles”- Palazzo

della Ragione, Milano- a cura di Vittorio Sgarbi ed Eugenio Viola.

“Italiana”- Shangai Art Museum, Shangai, China- a cura di Alessandro Riva.

2003 “Italian Factory. La nuova scena artistica italiana”- Mostra ufficiale per il Semestre di Presidenza Italiana, Parlamento Europeo, Strasburgo.

 

 

Paolo Schmidlin was born in Milano, where he still lives. After classical studies, he had a degree in Visual Design at “Istituto Politecnico di Design” e in scenography at Brera Art Academy. Then he worked in the field of advertising, graphic art and theatre. Now he dedicates himself to sculpture exclusively; his life-size figures are made of terra-cotta, bronze and resin.

 

Fond of provocations, Schmidlin populates his artistic universe with eccentric characters, old made-up ladies and stars of the past, often represented when they have already “had their day” and the passing of time has left its signs on their body.

 

He exhibited his work in private and public galleries in Italy and abroad.

We can mention the following solo shows:

 

2007 “Materima”- Premio Internazionale Giovane Scultura, Fondazione Francesco

Messina, prima edizione Italia/Francia- Casalbeltrame (NO)- curated by Marco

Vallora. Winner of the International Award for the section of Italian Artists

2004 “Il corpo e l’anima”- Fondazione Bandiera, Palazzo Bandiera,Busto Arsizio -

exhibition with F.Guida curated by Marina Pizziolo.

 

and the following group shows:

 

2010 “Love Story”, Escultura Hiperrealista – Palàcio Don Manuel,Evora(Portugal), a

cura del Museu de Escultura Figurativa e Realista Internacional Contemporanea (MEFIC).

“Omaggio a Gabriele d’Annunzio- da Filippo Tommaso Marinetti a Luigi Ontani”-

Il Vittoriale degli Italiani, Gardone Riviera (BS)- curated by Giordano Bruno Guerri e Flavio Arensi.

2009 “Italian Restyle”- Art House Tacheles New Gallery, Berlino- curated by Barbara

Fragogna.

2008 “ Nothing but sculpture” -XIII Biennale Internazionale di Scultura di Carrara-

curated by Francesco Poli.

2007 “Nuovi pittori della realtà”- PAC, Padiglione d’Arte Contemporanea, Milano-curated by Vittorio Sgarbi.

“Vade Retro.Arte e omosessualità. Da Von Gloeden a Pierre et Gilles”- Palazzo

della Ragione, Milano- curated by Vittorio Sgarbi and Eugenio Viola.

“Italiana”- Shangai Art Museum, Shangai, China- curated by Alessandro Riva.

2003 “Italian Factory. La nuova scena artistica italiana”- Official show for the six months Italian Presidence, European Parliament, Strasbourg

< Torna Indietro